venerdì 23 febbraio 2018

Fermarsi un attimo... e amare

Questo è un post sull'amore...
non credo di averne fatti.. o forse si.
Ma gli ultimi mesi sono stati difficilissimi. E mi devo fermare un attimo.. e ripensare..



Questo che sto per farvi è il racconto di una storia d'amore ... la mia.
Vorrei riguardaste il mio progetto dopo aver letto questa storia... per capirlo di più.

Amare non è facile. Perchè nella gioia dell'amore, c'è la tristezza del finito.
Noi siamo "finiti".
Siamo a tempo determinato. perchè così è la vita.
Ma invece di essere spaventati "dalla fine" dovremmo amare questa determinatezza.
Perchè quando si sa che abbiamo un tempo limitato, quel tempo dovrebbe essere meraviglioso, spettacolare, indimenticabile.
Non perfetto. Imperfettamente stupendo.

"Imperfettamente" perchè lo sappiamo... il quotidiano ci porta a sorprese inaspettate,
difficili da accettare e da gestire,
non preventivabili all'inizio
non calcolabili
non eliminabili.

E tutte queste cose distraggono l'attenzione dall'amore. Perchè molte di noi pensano che l'amore sia "sacrificabile".
Se dobbiamo trovare un momento per vivere il nostro amore, lo rimandiamo..
Prima ci sono i bambini, poi c'è il lavoro, poi ci sono i genitori da aiutare... poi.. poi..poi

E il tempo passa e noi non "coltiviamo" questo nostro amore...
Non lo concimiamo..
Non lo alimentiamo...

Invece questa storia, inaspettatamente straordinaria, è capitata proprio a me.
E' arrivata nel momento più difficile ed incredibilmente triste della mia vita.

Lui è arrivato quando non credevo più in questo amore.
Quando il peso e la responsabilità di tre figli mi stava schiacciando.
E' arrivato quando il mio cuore ferito e pieno di cicatrici aveva giurato che non avrebbe più battuto all'impazzata.

E arrivato con due occhi verdi e un sorriso che lasciava un segno.

E cosi ho ri-imparato ad amare, o forse ho imparato per la prima volta
E ho ri-imparato ad essere amata, che sembra più facile ma non lo è.
Perchè l'amore, quello vero, ora lo so...

insegna a volare, non ti chiude
ti fa diventare quello che sei, non annienta la tua anima
ti ridà i colori, non ti oscura
ti rende migliore, non fa di te un essere che non ami nemmeno più
ti accetta, non cerca di cambiarti
ti sostiene, non ti affossa ancora di più
ti abbraccia di primo mattino anche quando vorresti dormire, non ti lascia sola piangente in un letto
ti è accanto, sempre, in ogni situazione tu ne abbia bisogno, non ti accusa lasciandoti sola
ti fa sentire la sua presenza anche quando non c'è, non ti fa sentire la sua assenza anche se seduto vicino
ti conosce, ma non per questo non rimane sorpreso per quello che sei
ti ascolta, anche quando tornato da una giornata lavorativa pesante avrebbe voglia di buttarsi sul divano
ti parla, anche quando ha già parlato tutto il giorno perchè sa che sei speciale
si ricorda di te sempre e ti scrive, anche solo un cuoricino, perchè tu sappia sempre che sei nei suoi pensieri
ti abbraccia quando piangi e non sa come aiutarti in altro modo, che a volte non si può davvero fare niente se non dire "non sei sola"
ride con te di gusto,
canta a squarciagola
sta in silenzio quando sa che hai bisogno di quello
aspetta paziente che ti passino le paturnie,
realizza i tuoi desideri prima ancora che tu li esprima..

La nostra vita non è facile in questo momento. Ma tutte queste cose non sono una fiaba. Possono essere realtà. Non è tutti i giorni cosi. Ma sono innamorata dell'amore.
Sono innamorata di lui e tutto ciò che di brutto ho passato ne è valsa la pena se questo era il grande regalo che mi doveva fare la vita.
So che la mia vecchiaia sarà passeggiare mano nella mano con lui andando a comprare la pasta adesiva per tenermi la dentiera.

E cosi rido pensando a lui.
E aspetto ogni sera che torni a casa a riempire le mie serate e la mia vita...

Imperfettamente perfetta.

Silvia









16 commenti:

  1. sei splendida Silvia! hai scritto grandi verità e ti meriti tutto l'amore che adesso hai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... è un impegno quotidiano.. con tutti <3 ma ho te che "vegli"

      Elimina
  2. Mi hai fatto piangere e ridere tra le lacrime...un bellissimo layout, una bellissima testimonianza...grazie Silvia! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh l'amore fa fare tutte queste cose.. piangere e ridere....A presto!

      Elimina
  3. Mi sono commossa. E ti ringrazio x ciò che ci hai Donato. Per buona parte del tuo scritto ..... vedevo me.
    Farò la card pensando al mio più grande amore, al mio lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. se ci metti il cuore nel progetto.. se ci metti la tua vita allora non può che parlare di te..

      Elimina
  4. Ho I brividi Silvia! Non ti conosco personalmente ma adesso dalle tue parole dolci, delicate, caute ma con una forza che solo il vero Amore può accendere, ti sento vicina! Che meraviglia essere amate veramente, totalmente, unicamente! Ti auguro che questa storia ti avvolga in un caldo e protettivo abbraccio dove potrai appoggiarti e abbandonarti per creare tanti bellissimi ricordi! Il tuo layout rispecchia il "mood" caldo e solare che stai vivendo! Complimenti! 😘

    RispondiElimina
  5. Inizio col dire che il progetto é davvero bello. E finisco dicendo che sei stata fortunata perché ci sono persone che muoiono senza aver provato quello che provi tu, senza aver al proprio fianco quello che hai tu, quello che realmente si cerca per andare avanti. Perché la vita non é una fiaba, e la fiaba la troviamo quando abbiamo l'amore quello vero...quello 'alla pari'. E sono davvero felice per te....una persona che ci sostenga e ci compensi in mezzo a tutte le difficoltà della vita é fondamentale. T abbraccio ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Sono fortunata. Ma ora so anche di meritarlo un amore cosi... Ora so che se affronti la vita con positività... prima o poi le cose belle arrivano...magari ci mettono solo un po di tempo.

      Elimina
  6. Il giallo senape è il sole maturo, consapevole; il verde è il bosco cupo che hai dovuto attraversare per arrivare nella radura illuminata. Ma tu ci sei arrivata, perfetta nell’imperfetto cammino, ora il sole ti riscalda e ti fa ri-germogliare: bello tutto, Silvia, ciò che hai scritto e la pagina che è venuta fuori. “Farsi primavera significa accettare il rischio dell’inverno”. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella questa lettura del mio LO
      Grazie!

      Elimina
  7. bellissimo racconto, bellissimo lo, bellissima(persona) tu

    RispondiElimina
  8. Non sono ancora le 6 di mattina, fuori nevica e non ho tanta voglia di uscire per andare a lavorare, vorrei rimanere dove sono per leggere e rileggere questo post, per commuovermi e ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di avermi letto. Ti aspetto ancora

      Elimina